F.A.Q.



Rivolgersi a Prestitalia per richidere un prestito e realizzare i propri progetti significa scegliere:

 

  • la tranquillità di affidarsi a una società presente sul mercato da oltre vent'anni e appartenente al terzo Gruppo bancario italiano UBI Banca;

 

  • la sicurezza di essere assistiti da una rete di esperti che ti accompagna passo dopo passo nella scelta del finanziamento più adatto alle tue esigenze;

 

  • la serenidi ricevere informazioni complete e trasparenti.

 

Ci sono diversi canali a disposizione:

  • puoi compilare la richiesta di preventivo online per essere contattao dai nostri Agenti;
  • puoi chiamare il nostro numero verde 800 262626, operativo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20;
  • puoi rivolgerti al punto operativo più vicino attraverso la funzione di Ricerca Punto Operativo.

Sono due forme di finanziamento molto simili, entrambe non finalizzate e rimborsabili mediante trattenuta in busta paga. La differenza principale è legata alla discrezionalità del datore di lavoro in merito alla delega, che non è disciplinata da una normativa ma da apposite convenzioni tra la società finanziaria e le aziende, sia pubbliche che private.

Solitamente la delega si affianca alla cessione del quinto per poter finanziare importi più elevati.

Sia che si tratti di una cessione del quinto che di una delega il rimborso avviene tramite trattenute mensili in busta paga: è il datore di lavoro che provvede direttamente ad effettuare la trattenuta al dipendente e versarla alla società finanziaria.

Non è prevista alcuna forma di rimborso autonomo da parte del cliente.

Per iniziare la verifica di fattibilità è sufficiente presentare soltanto l'ultima busta paga o cedolino della pensione, un documento di identità e il codice fiscale o tesserino sanitario.

La rata e la durata del finanziamento vengono stabilite in relazione alle specifiche esigenze del cliente, valutando i suoi requisiti (età, anzianità di servizio e TFR maturato) e in base all'importo del quinto cedibile dello stipendio/pensione.

Sì, l'ammontare della rata mensile e il tasso di interesse rimangono costanti per tutta la durata del prestito.

L’importo massimo viene determinato valutando diverse caratteristiche del richiedente quali età, anzianità di servizio, importo della retribuzione mensile, durata desiderata e tfr maturato.

Per far fronte ad esigenze immediate è possibile avere un anticipo sul finanziamento richiesto. Il consulente con cui si stipulerà la pratica ne valuterà l’importo e farà il possibile per accelerarne i tempi di erogazione. L'eventuale anticipo sarà soggetto ad approvazione da parte di Prestitalia e verrà erogato sotto forma di pre-finanziamento estinto al momento dell'erogazione principale.

No, trattandosi di prestiti a firma singola, non occorrono né impegni fideiussori né di coobbligazione, l’unica garanzia richiesta è la presenza di un rapporto lavorativo stabile (contratto a tempo indeterminato). 

Sono previste due polizze assicurative obbligatorie per legge (a copertura del rischio vita e  della perdita dell’occupazione), con oneri a carico di Prestitalia che garantiscono il finanziamento qualora non sia possibile la continuazione del finanziamento e dei relativi pagamenti a causa del decesso o della perdita d’impiego del richiedente. L’intervento dell’Assicurazione, nel caso di perdita dell’impiego, determina la surroga della stessa nei diritti di credito del Finanziatore nei confronti del Cliente; l’Assicurazione può quindi rivalersi sul Cliente per il recupero delle somme corrisposte a Prestitalia quale indennizzo del residuo credito.

Per i contenuti tecnici della copertura rischio vita (in particolare le circostanze per le quali la Compagnia si riserva il diritto di agire in regresso verso gli eredi del Consumatore), si invita, prima della sottoscrizione, a leggere il Fascicolo Informativo e la documentazione delle Compagnie disponibili presso la rete distributiva di Prestitalia e sul presente sito alla sezione Trasparenza.

I tempi di erogazione dell’intera somma richiesta variano in base all'emissione della documentazione necessaria da parte dell’Amministrazione di appartenenza, ma in caso di necessità è possibile richiedere un anticipo sul netto ricavo che prevede tempi di erogazione ridotti. L'eventuale anticipo sarà soggetto ad approvazione da parte di Prestitalia e verrà erogato sotto forma di pre-finanziamento estinto al momento dell'erogazione principale. 

  • Sì, il Consumatore ha il diritto di estinguere, tutto o in parte,  il credito anche prima della scadenza del contratto, in qualsiasi momento. In tal caso, il Consumatore ha diritto a una riduzione del costo totale del credito nella misura pari agli interessi previsti nel piano di ammortamento non maturato ad esclusione degli oneri fiscali dovuti per legge. Per ulteriori informazioni su come estinguere un finanziamento e su come richiedere il conteggio estintivo, visita la pagina Estinzione.

© 2020 Prestitalia S.p.A. - Tutti i diritti riservati